Montagna in difficoltà

CLAVIERE. In un clima surreale e malinconico da fine stagione, questa “estate” nel bel mezzo dell’inverno spazza le montagne del Piemonte col vento forte che arriva da Nord e che nel suo viaggio diventa asciutto e caldo e scioglie quel poco di manto bianco che l’unica vera nevicata di fine dicembre aveva lasciato. Chiudono casa i maestri di sci stagionali, tornano in città.

Gli inquilini delle seconde abitazioni restituiscono l’attrezzatura a noleggio, e le località della Valle di Susa sono attraversate da lunghe file di pullman che scendono a valle dopo un ultimo, inutile, tentativo di lanciarsi sulle piste. Era dagli anni Ottanta che non si vedeva una stagione così sfortunata sulle montagne piemontesi, una tale siccità e temperature così elevate da non riuscire neppure a garantire l’apertura della metà degli impianti. E ora che è arrivato anche il vento a dare il colpo di grazia qualche piccolo imprenditore della zona, quelli che hanno tenuto duro durate le vacanze invernali, getta la spugna: chiudono i bar, i bed & breakfast a gestione familiare, le piccole attività nelle stazioni sciistiche. Cade anche un presidio No Tav a Susa: la costruzione in legno è stata abbattuta dalle raffiche di vento. E’ sabato 10 gennaio. Ma il dato cronologico è solo un inganno. Già dalle prime ore del mattino il termometro segna temperature primaverili. Si lasciano negli armadi guanti e cappelli di lana. Gli sci restano negli sgabuzzini. Gli affezionati della montagna, gli stacanovisti delle vette, quelli che non restano in città neppure viste le previsioni, si avventurano al massimo in qualche passeggiata al sole, in attesa e nella speranza che arrivino, prima o poi, tempi migliori. Solo i gruppi di stranieri prenotati dai tour operator non possono cancellare, e arrivano a destinazione, da località anche lontane, restando sbigottiti per il paesaggio primaverile che si trovano di fronte.

fonte: http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/01/11/news/caldo_e_vento_forte_i_vacanzieri_abbandonano_le_alpi_senza_neve-104691075/

GDA Giancarlo Dall'Ara Consulenze e progetti di marketing
Palazzo Maffei - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)
tel. 0541 929777, fax 0541 929744 e-mail: giancarlo.dallara@gmail.com
Cookie Policy