Il turismo entra in una nuova era

Il turismo entra in una nuova era
La crisi del Covid-19 si sta configurando come acceleratore di cambiamenti e trasformazioni profonde.
Da diverso tempo sto cercando di capire come potrebbe essere il turismo che ci attende.
Anticipo di seguito qualche spunto.
Nel 2021 il turismo vivrà un momento di rinascita, anche se parziale, e i fondamentali “dei servizi” torneranno ad essere gli aspetti più ricercati dai viaggiatori. Fin dalla prima vacanza che si riuscirà a fare l’accoglienza tornerà ad essere il cuore dell’esperienza turistica.
In uno Scenario che si prevede caratterizzato dall’incertezza, anche il ruolo dei professionisti del turismo e degli uffici informazione, sarà sentito da molti come più necessario di quanto non fosse nel passato.
Resto convinto che andrà in crisi il modello della dissipazione (grandi numeri e grandi eventi-ressa), anche se non sarà la fine del turismo di massa. Questa crisi però stimolerà il suo ripensamento.
Come ho scritto più volte, i turisti saranno più consapevoli, più sensibili e più fragili.
Come pure le destinazioni.
Al di là dei numeri, assisteremo alla perdita di leadership culturale delle mete tradizionali, “viziate dal turismo”, che invece di innovare e ripensarsi, sembrano avviate sulla strada della replica di quanto hanno sempre fatto.
Le innovazioni più interessanti – delle quali si sente un gran bisogno – potrebbero emergere così dagli operatori e dalle destinazioni ora in secondo piano, o al margine.
Se davvero sarà questo lo scenario che ci attende, non credo che potrà essere affrontato con gli strumenti ordinari del marketing. Nè solo con il mantra “+ digitale”.
A questi temi dedico un Blog http://accoglienzaturistica.blogspot.com
GDA Giancarlo Dall'Ara Consulenze e progetti di marketing
Palazzo Maffei - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)
tel. 0541 929777, fax 0541 929744 e-mail: giancarlo.dallara@gmail.com
Cookie Policy